L’EFFETTO DEGLI AFFETTATI - (Il salumiere innamorato)

Visite: 3665

L’EFFETTO DEGLI AFFETTATI

(Il salumiere innamorato)

 Racconto giallo

Umoristico di

Alessandro Casola

Personaggi

in ordine di apparizione

 

LA GIOVANE RAGAZZA, cliente

NARRATORE, narratore della storia

IL SALUMIERE, innamorato

 RACCONTO UMORISTICO

Nella salumeria!

LA GIOVANE Datemi un quarto d’affettato!

NARRATORE Disse la giovane ragazza al salumiere che non affrettò ad affettarlo per l’affetto che le portava e per l’effetto che quelle parole ebbero su di lui. In effetti il salumiere era turbato e si affettò la mano per la distrazione e allora la ragazza si affrettò ad accompagnarlo all’ospedale!

All’ospedale!

NARRATORE All’ospedale il salumiere e la ragazza espressero tutto il loro affetto ed il salumiere, con la mano affettata, giurò che non avrebbe mai più affettato un affettato per l’effetto che quella fetta di affettato ebbe sulla sua mano ridotta una fetta. Allora lui capì quando affetto nutriva per gli affettati che prima erano animali ed avevano anche loro un affetto per le loro compagne o compagni! Da allora in poi il salumiere, diventato vegetariano, non fece più molti affari ed un bel giorno arriva l’ufficiale giudiziario con un mazzo di effetti, che doveva pagare il povero salumiere, per l’affetto che aveva cominciato a nutrire per quegli affettati che si erano deperiti e non erano stati più venduti! Dal suo disastro economico finì anche l’affetto della giovane ragazza che lo lasciò e lui rimase povero, solo e sconsolato senza affetti ma con gli effetti da pagare!

 

FINE